Stile preppy: storia e ultimi trend

1
305
stile preppy

Stile preppy: storia e ultimi trend nel nuovo post a cura di Noi Moda

Lo stile preppy si ispira all’abbigliamento degli studenti americani degli anni ’50. Oggi, però, vestire in stile preppy è diventata una vera filosofia di vita. Scopriamo di più sull’argomento in questo post dedicato agli stili alla moda a cura del nostro portale.

Cos’è lo stile preppy?

Lo stile preppy può essere considerato come una tendenza che unisce lo stile bon ton e quello casual. Il termine preppy, non a caso, deriva dall’espressione inglese “preparatory school”, poiché il trend di cui si fa rappresentante si ispira proprio alle uniformi indossate dagli studenti al college. 

E’ stato ed è ancora oggi uno stile molto studiato e curato nei minimi dettagli.

Ma di cosa si compone e quali regole bisogna seguire per poterlo replicare? Scopriamolo nelle righe che seguono, nel post dedicato allo stile preppy, a cura di Noi Moda!

Stile preppy: le regole da seguire

Lo stile preppy in qualche modo ricalca quelle che sono le linee guida delle tendenze britanniche. Gli uomini e le donne indossano capi classici e tradizionali, affiancati però a dettagli casual e sportivi.

Le differenze tra l’abbigliamento femminile e quello maschile sono sottili. 

Quello britannico è forse l’unico stile che pone un confine labile tra i due generi, tanto che potrebbe considerarsi unisex. 

Quali sono i capi di abbigliamento scegli dagli uomini e dalle donne?

Vediamo nel dettaglio come poterlo replicare fedelmente. Continua a leggere il nostro post!

Capi di abbigliamento per gli uomini

Gli uomini indossano polo, giacche, cardigan e mocassini. Le scelte di vestiario sono sempre molto coerenti, tendenti al classico ma estremamente confortevoli. 

Il look preppy è infatti l’ideale per chi deve rispettare un dress code al limite tra il formale e l’informale e si conferma sempre come una scelta perfetta per gli uomini che svolgono lavori d’ufficio o hanno un impiego in contesti amministrativi. 

stile preppy uomo
Fonte: svadore.com

Capi di abbigliamento per le donne

Nelle donne lo stile preppy si trasforma in quello classico delle scolaresche, con gonnelline romantiche, camicie bianche in cotone e accessori chic a culminare il tutto. 

Anche nel guardaroba femminile si possono trovare pantaloni morbidi, cardigan di lana e capi di maglieria ricamati. 

stile preppy donna
Fonte: Fanpop.com

Stile preppy: quali sono gli ultimi trend?

Come ogni tendenza, anche quella dello stile trendy si è evoluta nel tempo.

Quali sono i nuovi trend a cui gli appassionati di questa moda dovranno fare riferimento?

Ecco qualche spunto nelle righe in basso. Piccolo spoiler: vi parleremo di cardigan, blazer e scarpe stringate!

Cardigan

Il cardigan è un capo che proprio non può mancare nel guardaroba di chi ama lo stile preppy, (sia che si parli di uomini, sia che si parli di donne).

Rigorosamente in lana, gli ultimi trend che lo riguardano impongono di virare sui colori neutri, come l’avorio, il marroncino o il beige. Grande successo, quest’anno, avrà anche la colorazione Classic Blue.  

Giacca Blazer

La giacca blazer, come il cardigan, è tra gli articoli prediletti e maggiormente proposti dallo stile preppy.

Anche in questo caso non vi è alcuna distinzione tra uomini e donne. La giacca blazer va bene sempre per realizzare un perfetto outfit preppy!

Borsa in paglia

Per le donne che amano lo stile britannico, una novità potrebbe essere rappresentata dalla borsa in paglia. Per andare sul classico, tuttavia, potete orientare l’acquisto su una borsa a tracolla in pelle. L’obiettivo è sempre mixare casual e bon ton come anticipato in precedenza.

Scarpe stringate o mocassini

Per quel che riguarda le calzature, le scarpe stringate sono la scelta migliore per lei.

A lui, invece, consigliamo gli intramontabili mocassini, vero must have intramontabile per un vero stile preppy maschile!

preppy

 

Il nostro post dedicato all’outfit preppy, termina qui. Alla prossima con i nostri consigli di moda e alle ultime tendenze!

1 commento

Comments are closed.